Studio dell'artista Felice Limosani

studio d'arte

Firenze, ITALIA - 2019

Il vocabolario dei possibili linguaggi  per interpretare e dare un’ anima a un luogo deve essere saper dialogare con la sua funzione ed essere necessariamente vasto e con molteplici facce. Tra i possibili linguaggi quello dell’estrema astrazione  ci pareva il più  giusto e promettente per disegnare uno spazio dedicato al percorso di continua creazione artistica di Felice,  all’immaginare storie, narrazioni, spesso cucite e alimentate  dall’immateriale.

E dunque  gli spazi diventano eterei, le linee nette e ricorrenti un pretesto per dialogare con la luce e le ombre, per dare diafana evidenza alle trasparenze del cristallo o per dare evidenza matematica alle poche altre solide materie, legno, pietra, acciaio.
Un contenitore di attività aperto, rarefatto,  libero e disponibile a tutte le possibili e continue reinterpretazioni, così come si addice ad un contenitore per Arte in continuo divenire. Grandi ambienti comunicanti ma con diverse funzioni, la video gallery, gli archivi digitali, il living, lo studio e la stanza d’artista.

Share Project